Indice dei Capitoli

1. Una notte d'estate

Non è facile trovare un posto totalmente buio per poter contemplare il cielo stellato in tutta la sua bellezza. Io ci sono riuscito ed ho scoperto poi che tanti uomini prima di me avevano fatto la stessa esperienza e provato le stesse emozioni.

2. Ora tocca a te!

Prova anche tu a contemplare una notte stellata nel buio e nel silenzio o a trascorrere una giornata in solitudine in un bosco. Potresti scoprire meraviglie nascoste ed il tuo animo potrebbe gioire profondamente.

3. Cercare e scoprire

Dal profondo dell'animo umano sorge un impulso costante a cercare, indagare, conoscere. Ogni scoperta è immediatamente divenuta punto di partenza per una nuova indagine, ma nel profondo di ogni uomo c'è sempre, insopprimibile, la domanda delle domande: Chi sono io? Che senso ha la mia vita?

4. Ma Dio è veramente "morto"?

Alzare gli occhi al cielo, pregare, seppellire i cari defunti sono gesti che hanno da sempre accompagnato il cammino dell'uomo. Oggi le conquiste della scienza hanno creato nell'Umanità un senso di onnipotenza. Sembra che non sia più rimasto posto per Dio. Il suo posto è stato preso dal Caso!

5. Siamo figli del caso?

Siamo veramente figli del Caso, come sostengono molti, oppure no? Può un esercito di scimmie battendo a caso sulla tastiera di un computer riuscire a scrivere il testo integrale della Divina Commedia, punteggiature comprese? O forse il caso è Dio che passeggia in incognito come dice Einstein?

6. Dio gioca a nascondino

Dio non si nasconde all'uomo ma ha deciso di manifestarsi in forme che possiamo facilmente accettare o respingere. Vuole relazionarsi con noi come un Padre con i figli e non servi, schiavi o robot. L'Universo è un messaggio di Dio per noi. Impariamo a leggere il Libro della Natura.

7. Il libro della Natura

Un Dio onnipotente ed amorevole ha deciso di manifestarsi, di comunicare con te, sua creatura, in un modo straordinario ma non opprimente, in un modo stupefacente, ma visibile, solo, se hai deciso di aprire gli occhi e contemplare. Ma come leggere questo libro, come interpretare questo messaggio senza parole?

8. Dal visibile all'invisibile

Ogni cosa esiste esattamente come Dio l’ha voluta, per trasmetterci un messaggio. Dio vuole parlarci della Felicità, del senso della Vita, della Libertà, dell’Amore, tutte cose che appartengono ad un mondo che non può essere rappresentato alla nostra intelligenza se non per mezzo di immagini simboliche, di allegorie e parabole.

9. Il principio di tutto

Oggi quasi tutti gli scienziati concordano nel ritenere che c’è stato un principio, che tutto ha avuto un inizio: lo spazio, il tempo, la materia, l’energia. Un esplosione straordinaria determinò una serie di condizioni, tutte assolutamente essenziali, perché un giorno, su un pianeta remoto, potesse originarsi la vita.

10. La stoffa dell'Universo

Tre piccolissime note generano la materia nelle sue infinite variazioni di forma, di colori, di consistenza, di profumi. L'energia è il motore che muove la materia facendo accadere le cose. Ma la vera sorpresa è che materia ed energia possono trasformarsi l'una nell'altra.

11. Cosa c'è nel "vuoto"?

L’Universo non è dominato dal caos, ma manifesta nel suo complesso uniformità, regolarità ed armonia. Quest'ordine è regolato da leggi matematiche, stabili ed universali. Tre forze sono le colonne su cui poggia questa stabilità, ma anche il sistema con cui tutte le particelle sono in comunicazione tra loro.

12. Una scena in 3D

Lo spazio è il palcoscenico dove tutto accade. Altezza, larghezza e profondità sono le tre dimensioni, ognuna delle quali ci insegna qualcosa sul nostro essere Uomo.

13. La quarta dimensione

Il tempo scorre inarrestabile in una direzione. Delle tre dimensioni del tempo, passato, presente e futuro, solo il presente è nelle nostre mani, attende la nostra decisione alla quale non possiamo sottrarci.

14. La fine del Tempo

La morte non è un accidente imprevisto. Scritta nel nostro DNA, e dunque progetto di Dio, dà valore alla nostra vita, alla nostra libertà, alla nostra responsabilità. La farfalla che esce dal bozzolo, il sorgere del sole, il risveglio primaverile sono segni di una nuova vita oltre la morte.

15. Polvere di stelle

Nel cuore di una stella è stato forgiato un atomo con caratteristiche straordinarie. Morendo, quella stella lo ha lanciato nello spazio ed è giunto su un pianeta straordinario anch'esso. Oggi quell'atomo fa parte di un essere straordinario, fa parte di te: sei fatto con polvere di stelle.

16. Il pianeta azzurro

"Hai fondato la terra sulle sue basi, mai potrà vacillare. L’oceano l’avvolgeva come un manto, le acque coprivano le montagne. Alla tua minaccia sono fuggite, al fragore del tuo tuono hanno tremato. Emergono i monti, scendono le valli al luogo che hai loro assegnato. Hai posto un limite alle acque:

17. In una goccia d'acqua

Dio disse: “Le acque brulichino di esseri viventi e uccelli volino sopra la terra, davanti al firmamento del cielo”. Dio creò i grandi mostri marini e tutti gli esseri viventi che guizzano e brulicano nelle acque, secondo la loro specie, e tutti gli uccelli alati secondo la loro specie. E Dio

18. Evoluzione

Dio disse: “La terra produca esseri viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili e bestie selvatiche secondo la loro specie”. E così avvenne: Dio fece le bestie selvatiche secondo la loro specie e il bestiame secondo la propria specie e tutti i rettili del suolo secondo la loro specie. E Dio vide che era

19. Quel 2% di differenza

Un milione di anni fa, in una straordinaria valle africana, la vita compie il suo capolavoro biologico, nasce l'Homo erectus. Tuttavia solo 900.000 anni più tardi comparirà l'Homo sapiens, un uomo che ama il disegno, la musica, che riflette su se stesso, che è divorato da una insaziabile sete di

20. Unico e irripetibile

La stadera e le bilance giuste appartengono al Signore, sono opera sua tutti i pesi del sacchetto. (Proverbi 16,11)  Vorrei che tutti fossero come me; ma ciascuno ha il proprio dono da Dio, chi in un modo, chi in un altro. (1 Corinzi 7, 7) Il mio professore di anatomia umana normale,

21. Maschio e Femmina

  E Dio disse: “Facciamo l’uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza, e domini sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutte le bestie selvatiche e su tutti i rettili che strisciano sulla terra. Dio creò l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio

22. Libertà e Responsabilità

Egli da principio creò l’uomo e lo lasciò in balìa del suo proprio volere. Se vuoi, osserverai i comandamenti; l’essere fedele dipenderà dal tuo buon volere. Egli ti ha posto davanti il fuoco e l’acqua; là dove vuoi stenderai la tua mano. Davanti agli

23. Umanità: quale futuro?

Un solo corpo, un solo spirito, come una sola è la speranza alla quale siete stati chiamati, quella della vostra vocazione; un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo (Efesini 4, 4-5) Come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi una cosa sola,

 

Leave A Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *